Cammino di more e sambuco – opera n. 402-2022

600,00

“Cammino di more e sambuco” opera n. 402-2022

Tecnica mista su carta

cm 35,5×28,5

Anno 2022
 

Un vecchissimo ma nuovo blocco di bella carta, di quelli difficili da cominciare, troppo bello, troppo bianco, troppo nuovo per poter “sporcarlo”. Preferisco la carta macchiata, con un difetto, con un qualcosa che la renda poco apprezzabile all’apparenza. D’altronde, l’importanza dell’imperfezione come perfezione, è sacra per me (come anche detto nell’opera Atelèscon).

Ma poi a volte il coraggio decide di immergersi nel bianco, e imprimo il primo segno onorando la natura: un segno con il sambuco, poi con la mora e un po’ di vino: “è fatto da papà!” mi dicono. È quel  vino “sincero” che ha un colore così rosso da non poterlo bere tutto, ma tenerne un po’ per dipingerci. E poi acquarelli, chine, e il segno deciso della matita.

Ecco che la tecnica mista prende forma in uno dei tanti cammini di vita, questa volta fatto di more e sambuco. Come quei bei sentieri fitti fitti di vegetazione in cui perdersi per un po’ in solitudine, in un misto di tensione e senso della scoperta, ma con l’aggiunta di un sorso di vino rosso, per perdersi ancor di più.

Tecnica mista su carta, firmata sul retro e frontalmente, accompagnata da certificato di autenticità dell’autore.