Trovarsi nel luogo dove un autore crea è sempre emozionante ma lo è soprattutto per Viola Di Massimo che nel suo studio ha reso reale ogni elemento dopo averlo dipinto (collane, cappelli, sedie, tavoli, pavimenti, tende rosse...), perché convintache lo spettatore si debba sentir catturato da un mondo nuovo camminandoci dentro, un mondo nato da una mente diversa.
E' proprio per questo motivo che il suo studio, le esposizioni, le sue performance teatrali ed i video, sono opere in movimento, in cui lo spettatore diviene anche solo per poco, opera d'arte.
(da: "Autobiografia di un pensiero fisso, dall'opera alla poetica")
" Lo spettatore è già un'opera d'arte, nessuno è uguale all'altro né per carattere né per fisicità o movenze. Per quanto noi artisti ci sforziamo di non somigliare ad altri nelle nostre creazioni, l'unico vero modo per essere unici è nel far divenire la nostra arte uguale a noi stessi, uguale alla nostra essenza, solo in questo modo potrà essere davvero unica."
Questo è ciò che Viola Di Massimo afferma e sarà felice di "onorare" questa unicità, accogliendo chiunque lo desideri nel suo studio in Via R. Morandi a Roma domenica 13 aprile 2014 dalle 16.00 alle 23.00.
informazioni pratiche
quando: domenica 13 aprile 2014
orari: 16.00-23.00
dove: Via Rodolfo Morandi 3, 00139 Roma
cosa si potrà vedere: le ultime opere fra disegni e pittura e accedere alla sala video per vedere le video-opere
chi si potrà incontrare: se saremo fortunati potremmo incontrare gli attori, illustratori, musicisti e scrittori che hanno partecipato in questi tre anni agli incontri "OltreViola: pittura, teatro, musica e altri" deliri ", e cioè:
lo scrittore Andrea Amato,l'attrice Lucia Ciardo, l'illustratore Vito Maria Simius, l'attore Emanuele Giglio, la violinista Giulia Pacetto.
scarica PDF