Domenica 26 maggio 2013 l'appuntamento nello studio d'arte Viola di Viola Di Massimo, è per... una giornata impensata.
Va bene, partiamo dal titolo: il fatto è che a volte di organizzare tutto nel miglior modo, nei minimi particolari, stare attenti alla forma, agliorari, alle parole, al destare il giusto interesse, è davvero faticoso;

ci vuole tempo, dedizione, calma, attenzione... un po' come in un dipinto ad olio in cui tutto nasce dalla scelta della tela, dai chiodi messi sul telaio uno ad uno, dall'imprimitura che richiede tempo e concentrazione, dall'impeto del disegno che poi viene elaborato attraverso mescolanze di pigmenti e pennellate più o meno meticolose, capaci di tirar fuori un'immagine che, nei giorni a seguire e tempi emotivi permettendo, assumerà un significato sempre nuovo e profondo.
Tutto meraviglioso: dedizione, anima, lentezza, sentimento e davvero tanta ma tanta, pazienza.
Il fatto è che, parliamoci chiaro, non basta solo questo: per la perfezione c'è bisogno anche dell'impeto e null'altro! niente dedizioni, attenzioni, tempo, organizzazioni, a volte questo tempo lo vogliamo fermare nell'attimo di un adesso a caso, immediatamente: qui e ora! non vogliamo pensare, solo pura passione e istinto... lo stesso che ti fa prendere un foglio di carta a caso, disegnarci di getto con una astrazione da se stessi e la forza di un segno che solo la potenza del desiderio, soddisfatto quasi all'istante, può contenere.
Strepitoso anche questo: l'impeto che nasce dall'istinto nell'attimo del non pensiero.
Libertà emozionale.
Tutto quindi si riduce o si eleva, (dipende dai punti di vista), al denso senso della passione, al ragionamento di pancia... tutto torna.
Tutto, torna sempre.
A cosa voglio arrivare con ciò? al fatto che questa giornata sarà una giornata così, vissuta per come viene, come quando si cammina per strada, si nota una piccola galleria e l'istinto decide di entrarci, quindi: il mio studio con la mini sala video, le video-performance, i dipinti e i disegni appesi ovunque, saranno felici di accogliere chiunque ne abbia voglia nella giornata di domenica 26 maggio.
Una giornata improvvisata, senza pretese, pensamenti, appuntamenti precisi, organizzazioni, avvisi o preavvisi, si deciderà al momento se voler passare o meno e chissà, forse, vi capiterà anche di conoscere in anticipo i protagonisti dei futuri incontri oltreViola presentati già nella locandina delle intenzioni 2013.
Che dire ancora?
Se vi andrà di vivere una giornata impensata, l'unica cosa certa è che io, sarò ad accogliervi.
Viola Di Massimo

dove: Via Rodolfo Morandi 3, 00139 Roma;
quando: domenica 26 maggio 2013;
orari: dalle 16.00 alle 23.00;
cosa sarà possibile fare: osservare i nuovi dipinti, i disegni, guardare le video-performance, richiedere il bookshop, sorseggiare un piccolo aperitivo, parlare, ascoltare;
per i fumatori: in terrazza è possibile fumare.

scarica PDF